Erano le 14:07 del 29 ottobre 2019 quando il piccolo Bruno e mamma Valentina hanno deciso di cambiare prospettiva ed hanno iniziato così a guardarsi fermamente negli occhi, con una tale intensità da lasciare senza parole.

Le onde sono iniziate piano la notte, per poi diventare sempre più travolgenti. La camera da letto è sempre stata porto sicuro per mamma Valentina, e niente di più e niente di meno era lì con lei.

Babbo Simone, incredulo per la semplicità di questa nuova nascita, gioisce commosso all’incontro col piccolo Bruno, fiero per la potenza e la sicurezza con cui Valentina si è fatta trasportare là dove era necessario che andasse.

La sorellina Aida, insieme ai nonni, aspetta trepidante la notizia della nascita del fratellino. Mai più i suoi giochi saranno gli stessi, mai più il tempo del gioco uno spazio da riempire di compagnia, allegria, bisticci e abbracci.

Cicogna Alice e cicogna Paola augurano a questa famiglia che si è fatta più larga una vita piena di intenzioni condivise e di sogni che si fanno reali.