Lettera della piccola Lia

8 novembre 2020 ore 10.30

La piccola Lia, insieme a mamma Eleonora e babbo Leonardo “Che avventura mamma quella per incontrarti finalmente dritta negli occhi. Abbiamo superato insieme il mare mosso dei prodromi e quello in tempesta del travaglio. Ti sono venuta dietro, e tu sei venuta dietro a me. Il babbo con la sua tranquillità ci è sempre stato vicino, e non sarebbe potuto essere diversamente. Cicogna Alice ci è stata al fianco, sostenendoci, consigliandoci e guidandoci quando necessario. E poi insieme mamma, in sala parto, a continuare ad affrontare una contrazione dopo l’altra, fino all’ultimo poterci incontrare. Io in te e tu in me. Adesso viviamo un altro mare mosso insieme, quello del puerperio, ma son certa che, tu sempre più in me e io sempre più con te, andremo dove vogliamo!” Cicogna Alice insieme alle colleghe dell’Osma augura alla nuova famiglia che si è formata ogni bene.