Il colostro

Il colostro è il primo latte che il seno della mamma produce dopo il parto. È estremamente facile da digerire e dunque è perfetto come primo alimento del neonato.

Si presenta diverso dal latte “normale”: è denso-appiccicoso, di color giallo oro, scarso in quantità ma di elevato contenuto nutrizionale per il neonato.

Viene prodotto per pochi giorni dalla madre: giusto il tempo necessario perché i batteri “buoni” presenti in questo alimento miracoloso possano colonizzare il piccolo organismo e andare a costituire la flora batterica preposta a proteggerlo dalle aggressioni esterne.
È infatti povero di grassi e ricco di carboidrati, proteine e anticorpi e ed e’ molto ricco di immunoglobuline di classe A che proteggono il neonato nelle parti del corpo più soggette all’attacco dei germi, come le membrane mucose di gola, polmoni e intestino.

Il colostro svolge in particolare un ruolo molto importante nel tratto gastrointestinale del bambino. Gli intestini di un neonato sono infatti molto permeabili. Il colostro sigilla i pori dell’intestino rivestendo come una vernice il tratto gastrointestinale e formando una barriera evita la penetrazione di sostanze estranee e la eventuale sensibilizzazione del bambino agli alimenti consumati dalla madre.

Inoltre, con il colostro la mamma trasmette le PROPRIE difese immunitarie al figlio, che sono oltremodo specifiche per l’ambiente nel quale la madre vive. Questo significa che la propria casa è il luogo più sicuro per il neonato allattato, poiché riceve dalla madre le risorse immunitarie già adattate a germi e batteri comunemente presenti nel suo ambiente domestico.